chi-siamo

RETÈCO, la Federazione Italiana delle Reti territoriali per lo sviluppo e la Cooperazione internazionale, rappresenta l’organismo nazionale di coordinamento, di promozione e di rappresentanza della cooperazione territoriale italiana.

La Federazione, che si è costituita a Foligno il 9 ottobre 2014 in occasione del IV Forum “Territori in rete per lo Sviluppo Umano”, organizzato da FELCOS Umbria (Fondo di Enti Locali per la Cooperazione decentrata e lo Sviluppo umano sostenibile) con il patrocinio della Regione Umbria, del Comune di Foligno e di ANCI Umbria, rappresenta un importante punto di arrivo di un percorso di promozione e aggregazione che i soggetti della cooperazione territoriale italiana hanno costruito a partire dal 2011, in seguito al primo Forum organizzato da FELCOS Umbria, e che ha portato alla creazione della Federazione.

RETÈCO, nasce, infatti, con lo scopo di riunire e rafforzare le Reti territoriali italiane impegnate nella cooperazione internazionale (costituite a loro volta da Enti Locali e da altri attori pubblici, privati e associativi), stimolare nuovi processi di aggregazione dei differenti attori nei territori italiani e promuovere la cooperazione territoriale come parte integrante delle politiche pubbliche locali di sviluppo.

Tra gli obiettivi della Federazione c’è, inoltre, quello di valorizzare il patrimonio rappresentato dalla cooperazione territoriale italiana e inserirlo all’interno del nostro sistema paese e nell’ambito delle politiche nazionali, promuovendolo come modalità innovativa ed efficace per affrontare le sfide per lo sviluppo sia a livello locale che globale.

La Federazione si propone, infatti, come interlocutore nei confronti del Parlamento, del Governo, del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) e della neonata Agenzia italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, con i quali intende creare articolazioni, collaborazioni e sinergie, nel quadro del nuovo contesto disegnato dalla nuova legge sulla cooperazione.

La Federazione intende inoltre promuovere e creare spazi di riflessione, dibattito, approfondimento e proposte sul tema dello sviluppo umano sostenibile, della cooperazione internazionale dei territori e su altre tematiche come quelle legate al tema dell’immigrazione, dello sviluppo economico locale, del rapporto pubblico- privato.

RETÈCO si articola inoltre con la dimensione europea, internazionale e multilaterale e sviluppa sinergie con Reti di altri paesi europei e con organizzazioni internazionali, nel quadro dell’Agenda 2015-2030, che disegna il nuovo ambito di riferimento internazionale per le sfide globali per lo sviluppo sostenibile e riconosce il ruolo centrale e strategico della dimensione locale dello sviluppo e dei territori.

La Federazione rappresenta numerose Reti territoriali italiane che nel loro insieme riuniscono attualmente circa 200 Enti Locali, più di 300 soggetti pubblici, accademici, associativi e privati dei rispettivi territori e che hanno rapporti di cooperazione con più di 50 paesi e con più di 300 partner locali e nazionali dei paesi stessi e, infine, si relazionano con numerosi soggetti e reti nazionali, europee ed internazionali.